Crea sito

IL COMPRATORE DI TEMPO

di Ramiro Baldacci

“IL COMPRATORE DI TEMPO”

Il Compratore di Tempo di Ramiro Baldacci
Editore: Il Seme Bianco
Genere: Narrativa Contemporanea
Pagine: 215
Edizione: 17 Gennaio 2020

a cura di Rossana Bizzarro

Amici lettori,
oggi siamo particolarmente entusiaste di proporvi un romanzo del tutto diverso da quelli a cui siamo abituati di solito.
Il Compratore di tempo” di Ramiro Baldacci è una storia che ci porta in epoche passate, ci rende partecipi di eventi e momenti conosciuti solo attraverso i libri scolastici, e soprattutto ci permette di trovare delle risposte a domande che almeno una volta nella vita ci siamo posti. Se amate le novità e le storie in cui l’amore è uno dei veri protagonisti, non vi resta che leggere questo meraviglioso romanzo.
Buona lettura!

Sinossi – Il compratore di tempo

Che senso ha il tempo? A che serve la scuola? Ma, soprattutto, può l’amore avere età, confini o condizioni? È quello che scopriranno Lucia e Alessandro, due adolescenti al terzo anno di liceo.
Come tutti i ragazzi della loro età vivono la rabbia e i disagi di un periodo della vita che non sarà mai compreso, finché nello scorrere del tempo non avviene qualcosa di imprevisto.
Lucia affronta l’abbandono di un’amica, la delusione di relazioni tutte uguali, la paura di sentirsi sola. Alessandro invece parte per un viaggio, dentro il tempo e dentro la vita di Lucia. Attraverso le materie scolastiche vedrà mondi ed epoche sconosciute, vivrà situazioni nuove e impreviste, si perderà, ma alla fine troverà se stesso, l’amore di Lucia, e il senso della sua esistenza.

Recensione – Il compratore di tempo

“In ogni cosa ciò che conta è metterci il cuore, è questo uno degli elementi che porta a scoprire il senso della vita.”

Coinvolgente, adrenalinico, emozionante ed interessante: sono questi gli aggettivi adatti per definire il romanzo di Ramiro Baldacci, “Il Compratore di Tempo”.
In una maniera del tutto nuova ed originale, l’autore ci narra una storia che ci permette di riflettere sul senso della vita e sulle cose che contano davvero. Inoltre, ci regala un romanzo che conquista totalmente fin dalla prima pagina e di cui ci sembra di non averne mai abbastanza. In effetti, più si procede nella lettura e più la curiosità e la voglia di sapere prendono il sopravvento, ritrovandoci all’ultima pagina senza rendercene conto.
I protagonisti del romanzo sono Alessandro e Lucia, due adolescenti in lotta contro i problemi della loro età: genitori troppo esigenti ed invadenti, la scuola, gli amici, insomma, i soliti problemi adolescenziali. Alessandro, innamorato di Lucia, si ritrova ad intraprendere un “viaggio” che lo porta in epoche storiche diverse, faccia a faccia con figure importanti ed illustri, alla scoperta del vero significato del tempo, a cosa significa davvero per lui Lucia, al vero significato della parola “amore” e alla forza che questo sentimento può donare.
Il ragazzo però, intraprende soprattutto un viaggio interiore, impara a conoscere e domare le sue paure e le sue ansie, ad accettarsi così com’è, ad una maggiore maturazione e consapevolezza del proprio valore e delle sue capacità.
Sebbene in maniera diversa, anche Lucia intraprende un vero e proprio viaggio interiore e grazie alla forza e all’amore che Alessandro riesce a trasmetterle, anche solo con il pensiero, la giovane riesce a liberarsi quasi del tutto dalle sue insicurezze, comprendendo che in fondo nella vita tutto ha un senso. I personaggi di questo notevole romanzo sono idealizzati, costruiti e caratterizzati in modo perfetto, e ciò non è riferito solo a quelli principali ma anche a tutte le figure secondarie.
Alessandro è un ragazzo arrabbiato con il mondo, con i genitori, con coloro che lo deridono, con tutto ciò che lo circonda. Solo il pensiero di Lucia e l’amore che prova per lei riescono a farlo sentire bene.
Durante il suo “viaggio”, molte volte rischia di perdersi, di arrendersi, di prendere la strada più facile ma, alla fine, la voglia di raggiungere la meta ambita lo sprona ad andare avanti e a lottare per ciò che è giusto.

“Non indugiare sulle vie dell’oscurità e continua sempre a pensare con la tua testa.”

Lucia, ad un certo punto, arriva ad odiare la scuola, a chiedersi a cosa possa servire tutto questo studiare e reputa inutili alcune materie. Non tollera le continue domande dei suoi genitori, la loro incapacità nel comprendere che lei non è interessata a quel tipo di studi, alle regole che le impongono. È delusa dagli amici, dai ragazzi, da tutto, ma l’amore che Alessandro le trasmette è talmente forte da trovare, piano piano, tutte le risposte ai suoi mille perché.

“È sempre importante farci domande, porre interrogativi, lasciarci scuotere da ciò che ci circonda, senza rimanere indifferenti. Ma se pensiamo di basarci solo sulla nostra ragione, ne resteremo imprigionati, bloccati dalle sue catene.”

Ogni capitolo di “Il Compratore di tempo” inizia con il titolo di una canzone famosa, che in qualche modo anticipa ciò che si sta per leggere, e questo è un espediente che contribuisce a rendere il lettore ancora più curioso e impaziente. Tanti sono i temi che l’autore affronta: l’amicizia, il tradimento, la violenza, il complotto, la vendetta, l’amore, il bullismo, il rapporto tra genitori e figli, il potere della seduzione e della manipolazione, la lotta tra bene e male, la ricerca del vero senso della vita.
Una scrittura scorrevole, uno stile fluido, descrittivo e brillante, una trama originale e travolgente, un ritmo frenetico, ambientazioni inaspettate e diverse, tanti colpi di scena e personaggi fantastici: ecco i punti di forza del “Il compratore di tempo”. Ramiro Baldacci, con questo romanzo, ci regala una storia davvero molto bella, sentita, in grado di sorprendere e ammaliare, lasciando un ricordo meraviglioso, come solo poche volte succede.

“Rimasero così, immobili, a guardarsi l’uno negli occhi dell’altra, mentre il tempo scorreva intorno a loro, persi nell’intensità del loro sguardo. Si stavano incontrando nel tempo e oltre il tempo, nella dimensione più profonda del loro modo di essere.”

Il nostro giudizio:


TramaVoto 5


StileVoto 5


PiacevolezzaVoto 5


CopertinaVoto 4,5


Voto finaleVoto 5

L’Autore

Ramiro Baldacci è nato nel 1974 a Roma, dove lavora; vive a Monterotondo. Laureato in Giurisprudenza e in Scienze Religiose, sposato, padre di due figli già grandi, lavora nel mondo delle Media Relations.
Autore di racconti, predilige storie che colgano la profondità dell’esistenza ma partendo dalle piccole cose della vita quotidiana. Ama la musica e il cinema.
Si ringrazia l’autore per averci cortesemente fornito il materiale.